fertilità, Uncategorized

Obesità & fertilità: come influisce il peso?

Quando si pensa alla femminilità femminile, non si può non tener conto dell’effetto che l’alimentazione ha su di essa e come il peso in eccesso possa incidere negativamente.

In donne sovrappeso/obese il rischio di infertilità aumenta di circa 3 volte in donne obese e si allungano, inoltre, i tempi per riuscire ad avere una gravidanza.

In che modo il peso altera la fertilità?

  • disequilibri ormonali > si ha un aumento dell’insulina e di risposta degli androgeni liberi e una maggior conversione a livelli ovarico di questi in estrogeni,diminuzione del GH(ormone della crescita) e delle SHBGs (proteine globuline leganti gli ormoni sessuali): il risultato è un blocco della maturazione follicolare e dell’ovulazione e difficoltà nel concepimento
  • produzione di molecole infiammatorie specifiche, definite adipochine, citochine con effetti negativi sulla salute e sul quadro riproduttivo
  • stato di infiammazione cronica, che determina danno a carico delle cellule ovariche e dei meccanismi di sviluppo degli ovociti
  • peggior qualità delle cellule uovo e arresto precoce dello sviluppo follicolare con successivi disordini ovulatori
  • aumento del rischio di aborto spontaneo, nonchè di anomalie placentari, parto-pretermine e pre-eclampsia.
  • minor tasso di successo dei percorsi di fecondazione medicalmente assistita (PMA) con minor risposta ai trattamenti, necessità di dosi maggiori di stimolazioni ormonali, minor numero di ovociti prodotti ad ogni pick up, minor successo della fase di impianto uterino e aborti precoci.

Cosa si può fare in questo caso?

Diventa davvero determinante la perdita di peso corporeo. Già una diminuzione del 5-10% risulta benefica per il miglioramento del quadro di fertilità della donna.

Affidatevi a professionisti della nutrizione, evitate i fai da te o diete non consone per l’obiettivo che volete raggiungere.

Dott.ssa Arianna Izzo

 

FONTE FOTO: pinterest

Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29523133 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *